Chiamaci allo 0445.521144 e scrivici a info@nextindustry.net

Combatti la contraffazione con il design della confezione e la consistenza del colore

Combatti la contraffazione con il design della confezione e la consistenza del colore

Si parla spesso dell’importanza della consistenza del marchio per mantenere la clientela e il livello di vendite. Tuttavia, il logo, i colori e la confezione usati da un’azienda possono, inoltre, aiutare a combattere la contraffazione. Sono dettagli fondamentali che il consumatore coglie nell’identificare i vari marchi e decidere che tipo di prodotti comprare.

La contraffazione è diventata un business di tutto rispetto negli ultimi decenni. Secondo la Camera di commercio internazionale l’ammontare previsto del commercio globale in beni contraffatti e falsificati nel 2015 è stato di circa 1770 miliardi di dollari. Sì, avete capito bene: più di 1000 miliardi. I prodotti falsificati sono di tutti i tipi, da borse griffate a parti di automobili a medicine. Sembra che nessun bene sia immune dal pericolo.

imgres

La contraffazione non può solo limitare gli introiti per le aziende, ma anche danneggiare l’immagine di un marchio e provocare delle preoccupazioni serie da parte dei consumatori per la salute e la sicurezza. Qualche decina d’anni fa riconoscere un falso era facile come conoscere la differenza tra Prada e Prado. Ma oggi è diventato notevolmente più difficile.

Prendiamo ad esempio le medicine, sia quelle generiche sia quelle che necessitano di ricetta: in casi recenti, la confezione delle medicine contraffatte si presentava quasi identica all’originale, ma con ingredienti diversi o senza informazioni come il numero di matricola.

images

Come possono le aziende e i designers proteggersi contro i beni contraffatti?

Aggiungere soluzioni di sicurezza nel packaging dei prodotti sta diventando un passo fondamentale nella lotta alla contraffazione. Infatti, la Allied Market Research (AMR) riporta che il mercato globale per le confezioni anti-contraffazione raggiungerà probabilmente i 142,7 miliardi di dollari per il 2020 in tutti i settori interessati.

Secondo l’AMR, gli ologrammi rimarranno una tecnologia di autenticazione fondamentale, mentre l’identificazione con le frequenze radio (RFID) si diffonderà maggiormente. Stanno crescendo anche i sistemi di tracciamento dei prodotti, etichette intelligenti e tappi antigoccia, che aiutano a controllare la sicurezza e la qualità del prodotto durante la produzione e la catena di rifornimento (dove accade la contraffazione).

imgres

Ci sono altri metodi con i quali il design della confezione può contribuire alla lotta alla contraffazione. Un packaging unico può aiutare un marchio a farsi notare maggiormente sugli scaffali e a essere difficilmente falsificato. Confezioni personalizzate che includono nuovi materiali o forme sono più difficili da riprodurre. La confezione può includere, inoltre, altre forme di autenticazione, come codici a barre o QR, che hanno il vantaggio di essere utili anche per coinvolgere la clientela. Con uno smartphone, il consumatore può leggere il codice, controllare da dove proviene il prodotto e essere ridiretto al sito dell’azienda per maggiori informazioni.. in questo modo, il marchio si dimostra meritevole di fiducia e può interagire con il cliente online.

Nel settore farmaceutico, dove si stima che tra il 10% e il 30% dei farmaci siano contraffatti, il packaging personalizzato per le medicine è un’opzione in crescita per gli sviluppatori. I farmaci avranno delle etichette che avvertiranno i consumatori delle proprie esigenze mediche. L’etichetta e le istruzioni saranno prodotte nel carattere più adatto al singolo consumatore, per essere facile da leggere.

imgres-1

L’importanza della consistenza del marchio

Scegliere il colore giusto per i loghi o per la confezione può aiutare i consumatori a non essere ingannati. Uno studio del Pantone color Institute ha scoperto che il 97% dei consumatori adulti non prenderà il primo prodotto sullo scaffale, oltre la metà ha sostenuto che non sceglie il prodotto in prima fila se la confezione è scolorita, mentre i due terzi affermano che in tal caso si pongono delle domande sulla qualità del prodotto in questione.

Dare importanza alla consistenza nella scelta del colore nel branding, nella confezione e nei componenti digitali può aiutare nella costruzione del marchio e a combattere la contraffazione. Chesapeake, produttore mondiale di confezioni, lavora con alcune aziende farmaceutiche di livello globale e comprende l’importanza della consistenza del colore nel packaging.

A questo proposito ne parla il CEO Mike Cheetham. “Con la contraffazione in aumento è sempre più importante per i marchi salvaguardare l’integrità del prodotto e mantenere la confidenza del consumatore. È essenziale che una palette di colori sia accurata e coerente.”.

Il colore fa parte dell’esperienza del marchio. avere un colore coerente aiuta il consumatore ad identificare il prodotto e a coltivarne la fedeltà. Inconsistenze del colore sulla confezione o sul prodotto stesso sono delle ragioni d’allarme per il consumatore: il bene può essere vecchio, danneggiato o contraffatto.

Nella lotta contro i prodotti contraffatti, l’accuratezza e la coerenza del colore possono essere uno strumento veramente potente quando lo si combina con altre soluzioni anti-falsificazione. Può inoltre aiutare a costruire l’integrità del brand, migliorare l’esperienza del consumatore e coinvolgerlo maggiormente.

 

Fonte per l’articolo su Packaging Digest.