Chiamaci allo 0445.521144 e scrivici a info@nextindustry.net

Guida alle adwords

Guida alle adwords

Google Adwords è un aiuto indispensabile a qualunque attività che voglia farsi pubblicità su internet: il marketing è, oramai, prevalentemente online e deve avvalersi di piattaforme e funzionalità che permettono di essere indicizzati o, semplicemente, visibili nel miglior modo possibile. Andiamo ad approfondire l’argomento.

Google Adwords è una piattaforma pubblicitaria del colosso di Mountain View che permette di promuovere il proprio sito web attraverso il posizionamento non organico. Quest’ultimo è la comparsa del proprio sito, non dovuta all’indicizzazione più o meno buona, ma sotto forma di annuncio pubblicitario (i risultati nella colonna a destra o i primi, per intenderci).

Questa piattaforma funziona con la logica delle keywords (parole chiave): ogni utente ha l’opportunità di creare una campagna pubblicitaria su misura con un target ben preciso; scegliendo le parole chiave che meglio individuano la propria attività e che coincidono con la ricerca di un possibile cliente, si offre una certa cifra, partecipando di fatto ad un’asta. É evidente che è necessario trovare delle parole chiave che siano al tempo stesso efficaci e poco ambite.

Una volta impostata la campagna pubblicitaria, bisognerà stabilire il tetto massimo di spesa giornaliera e il prezzo di ogni click. Questo perché Adwords funziona con il sistema Pay Per Click: si paga ogni volta che un utente clicca sull’annuncio, fino all’esaurimento del budget giornaliero, rendendo così necessaria un’attenta selezione delle parole chiave, in modo da ottenere il massimo risultato con la minima spesa possibile.

Un altro passo fondamentale è associare al click un’azione specifica: l’invio di un form di contatto, l’acquisto di un prodotto, la prenotazione di una stanza d’albergo. Il click in sè è irrilevante se non porta l’utente a fare qualcosa e saranno soldi spesi inutilmente. Google, inoltre, premia gli annunci più coerenti al prodotto offerto, permettendo di scavalcare annunci che hanno magari pagato di più ma non sono altrettanto coerenti.

Si può scegliere tra due tipi di campagna Adwords: la rete di ricerca e la rete display. La prima comprende gli annunci visibili sulla pagina di risultati quando si compie una determinata ricerca, mentre la seconda comprende gli annunci che si possono trovare nei siti che hanno degli spazi adibiti alle pubblicità. Alle campagne su reti display fanno riferimento le strategie di remarketing: quando un utente visita una pagina del tuo sito web, gli verrà proposto un annuncio relativo che comparirà negli spazi pubblicitari dei siti visitati.

Hai domande sull’utilizzo delle Adwords? Contattaci